Allocazione efficiente dei diritti di uso e possibili effetti di mercato

Commento
Antonio NICITA

La separazione tra assegnazione e allocazione dei diritti d’uso delle frequenze pone un problema di regolazione con riguardo alla definizione dell’oggetto dell’asta, al monitoraggio e al controllo. A ciò si associa la questione dell’avviamento di un processo di riallocazione efficiente, reso necessario dall’innovazione tecnologica. Sulla base di questi dati l’Autore illustra alcune proposte per un’allocazione efficiente.