L’Italia degli innovatori: nemo propheta in patria

Commento
Davide GIACALONE

Mentre per l’elettricità (unico dei servizi a rete insieme alle telecomunicazioni) l’Autorità garante della concorrenza e del mercato non ritiene necessario avanzare proposte pro-concorrenziali in previsione della prima Legge annuale per il mercato e la concorrenza, sul settore gas il giudizio è meno positivo. Due sono i segmenti della filiera sui quali si concentra dall’Autorità: la distribuzione e lo stoccaggio. Assente è invece qualsiasi riferimento al rinnovo dei tetti antitrust all’import, in scadenza nel 2010. Difficile che un’Autorità antitrust non abbia preso in considerazione una misura così rilevante nel suo perimetro d’azione. Più probabile ipotizzare che si tratti di una proposta a contrario.