Arriva il board italiano sulle lobby di Transparency International

Articolo blog
Gianluca SGUEO

Nel post della settimana scorsa annunciavo la notizia di un nuovo progetto di ricerca targato Transparency International e interamente dedicato al lobbying. Breve riassunto: il progetto si chiama Lifting the Lid on Lobbying: Taking secrecy out of politics in Europe ed è g-locale: in altre parole la guida è affidata al segretariato generale di Transparency, a Berlino, ma ogni ramo nazionale si occupa di studiare il fenomeno nel Paese di riferimento. Come? Attraverso l’azione dell’organizzazione (quella italiana ha sede a Milano) e con un panel di esperti a supporto.

Sono finalmente noti i nomi del Panel italiano, eccoli:

Iole Anna Savini – Transparency International Italia e AODVs) – Coordinatrice del Gruppo
Benedetto Proia – Dipartimento della Funzione Pubblica
Francesco Macchia – presidente di ISPE – Istituto per l’Etica nella Sanità; Nomos – Centro Studi Parlamentari
Paolo Zanetto – Cattaneo Zanetto & Co.
Guido Romeo – giornalista “Wired Italia” e fondatore di Diritto Di Sapere
Gianluca Sgueo – Direttore area istituzioni I-Com, Professore diritto dell’Ue, Università di Viterbo, autore del libro “Lobbying & Lobbismi”
Sergio Valentini – Direttore Area Promozione e Sviluppo del Territorio di UNIONCAMERE Lombardia
Ermanno Cappa – Presidente del Centro Studi Giorgio Ambrosoli
AmCham – Camera di Commercio Americana

Lo staff di progetto invece si compone di:

Maria Teresa Brassiolo – Supervisione
Davide Del Monte – Coordinamento, Ricerca, Advocacy
Chiara Putaturo e Susanna Ferro – Ricernca, Advocacy, Amminsitrazione

Il programma dei lavori (anche se work in progress) c’è già, arriva fino al 2015. Ma la partenza ufficiale sarà ai primi di marzo, subito dopo il primo meeting di progetto a Berlino. Stay tuned

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.