WHICH FUTURE FOR CONSUMER POLICIES. Protection and empowerment in the digital age

Power breakfast
I-Com

WHICH FUTURE FOR CONSUMER POLICIES Protection and empowerment in the digital age. E’ questo il titolo del Power Breakfast che si è tenuto il 7 marzo nella nostra sede di Bruxelles.

Dopo una breve introduzione del Presidente dell’Istituto per la Competitività (I-Com) Stefano da Empoli, è stato il turno dell’ospite d’onore, Marie-Paule BENASSI, direttrice per gli affari dei consumatori, DG Giustizia e consumatori presso la Commissione europea.

La diffusione di Internet e delle tecnologie digitali si è radicalmente trasformata nel contesto socio-economico in cui operano cittadini e imprese. La rete è diventata l’epicentro della nostra vita. Oggigiorno, utilizziamo il Web per comunicare, trovare informazioni, acquistare e vendere beni o servizi, interagire con le pubbliche amministrazioni e svolgere molte altre attività. Tuttavia, ci sono ancora ampie differenze tra i paesi dell’UE. Nell’uso di Internet i paesi dell’Est e del Mediterraneo sono ancora in fondo alla classifica.

Durante l’iniziativa “WHICH FUTURE FOR CONSUMER POLICIES Protection and empowerment in the digital agesi è discusso sullo stato dell’arte nel mercato unico digitale, dei progressi compiuti dall’UE e degli Stati Membri nel corso degli ultimi anni, fornendo un importante riscontro su ciò che dovrebbe ancora essere fatto a livello europeo al fine di migliorare il quadro normativo attuale per adattarlo alla trasformazione digitale in corso.