La lunga marcia della pubblica amministrazione italiana. Il policy lunch I-Com con Teresa Alvaro

Mediagallery
I-Com
Teresa Alvaro
Teresa Alvaro e Stefano da Empoli

La lunga marcia della PA italiana. Il piano triennale per la svolta digitale“. Questo il titolo del policy lunch organizzato dall’Istituto per la Competitività (I-Com) che ha visto come protagonista il direttore generale dell’Agenzia per l’Italia digitale Teresa Alvaro. Nel corso dell’incontro – introdotto dal presidente dell’istituto Stefano da Empoli – si è parlato in particolare del piano triennale 2019-2021 per la digitalizzazione della pubblica amministrazione in Italia. Si è discusso degli obiettivi, dei metodi e delle possibilità di risparmio derivanti dalla riduzione del carico burocratico a seguito dell’introduzione dei servizi digitali nei rapporti con l’amministrazione.

Dopo l’introduzione del direttore Alvaro è seguita una sessione di Q&A alla quale hanno partecipato, tra gli altri: Alessio Borriello (Acquirente unico), Vittorio Calaprice (Commissione europea), Riccardo Capecchi e Loredana Vajano (Agcom), Linda Cecconi (Anitec-Assinform), Martina Colasante (Google), Valentina Colucci (SEC), Antonio Cosentino (GE Healthcare Italia), Paola De Angelis (Novartis), Luigi Del Giacco (Utilitalia), Marco Fabriani (HPE), Ilaria Fava (Studio legale Fava), Mila Fiordalisi (CorCom), Donato Leone (Enel), Lorenzo Malagola (Nexi), Andrea Morbelli (Open Gate Italia), Marco Mura (Vodafone Italia), Cristina Pascucci (Terna), Alessandro Picardi (TIM), Marzia Picciano (Iliad), Michele Pierri (Cyber Affairs), Claudia Pollio e Daniele Righi (Linkem), Marco Rendina (Asstel), Massimiliano Renzi (Biogen), Raffaele Resta (Amazon) Alessandra Santacroce (IBM), Federico Testa (ENEA), Alberto Tripi (AlmavivA).

Ecco le foto di chi ha partecipato.

(Foto di Filippo Corsini. Riproduzione riservata)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.