L’innovazione energetica protagonista a Roma con l’Osservatorio I-Com

Articolo
Maria Virginia Tommasini
Innovazione
Stefano Besseghini

Oltre 70 relatori confermati tra accademici, esperti, rappresentanti delle istituzioni, della politica e del mondo imprenditoriale. Un rapporto di 150 pagine con numeri e approfondimenti inediti. L’innovazione energetica sarà grande protagonista domani a Roma nel corso dell’evento organizzato dall’Istituto per la Competitività (I-Com). Appuntamento alla Coffee House di Palazzo Colonna con l’undicesima edizione dell’iniziativa che l’istituto guidato dall’economista Stefano da Empoli dedica ai temi dell’innovazione nel campo dell’energia. A curare lo studio, anche quest’anno, il direttore dell’osservatorio Antonio Sileo.

Tra i numerosi speaker che hanno confermato la loro partecipazione, anche il viceministro all’Istruzione, all’Università e alla Ricerca Lorenzo Fioramonti – che interverrà in apertura dei lavori intervistato dal direttore dell’Agenzia di Stampa Dire Nicola Perrone – e il presidente dell’Arera Stefano Besseghini (nella foto). Quest’ultimo prenderà parte al panel conclusivo – moderato dal capo della redazione romana di Class CNBC Janina Landau – cui parteciperanno anche il vicesegretario generale dell’Anci Antonella Galdi, l’amministratore delegato del Gse Roberto Moneta, il senatore del MoVimento 5 Stelle e presidente della commissione Industria del Senato Gianni Girotto e la deputata della Lega e presidente della commissione Attività Produttive della Camera Barbara Saltamartini. Nel corso della mattinata il dibattito si svolgerà in gruppi di lavoro che procederanno in parallelo: il primo su “Generazione diffusa e reti attive” moderato dal direttore di Quotidiano Energia Romina Maurizi e dalla giornalista del Foglio Maria Carla Sicilia, il secondo sul tema “Mobilità sostenibile” con il direttore di Staffetta Quotidiana Gabriele Masini e quello di Auto21 Carlo Mazzetti, il terzo su “Partecipazione e innovazione” con le giornaliste Ileana Linari (Radio Radio) e Valentina Renzopaoli (Affari Italiani) e l’ultimo in materia di “Digitalizzazione dell’energia” che sarà guidato dal direttore di Cyber Affairs Michele Pierri e da Luigi Garofalo di Key4Bizz.

Pure quest’anno il rapporto si focalizza su alcune delle principali innovazioni del settore che sembrano avere carattere paradigmatico, come ad esempio quelle relative alla micromobilità urbana. Oltre alla consueta analisi sulla ricerca e sullo sviluppo, è stato ulteriormente approfondito lo studio di un binomio destinato ad acquisire sempre maggiore rilevanza in futuro: quello tra energia e digitalizzazione. I presupposti fondanti di questo modello sono la consapevolezza e il coinvolgimento dei consumatori, nonché dei nuovi ruoli che vanno profilandosi per gli attori del mercato. Anche per quest’edizione il rapporto si conclude con l’approfondimento sulle start-up, con un approfondimento particolare su quelle energetiche.

Per partecipare all’evento è necessario registrarsi a questo link e specificare nel caso il tavolo di lavoro cui si intende prendere parte. L’Osservatorio sull’innovazione energetica dell’Istituto per la Competitività (I-Com) è un progetto sviluppato in partnership con Assogasmetano, Acquirente Unico, Axpo, Cnh Industrial, e2i energie speciali, Elettricità Futura, Enel, E-On, EP Produzione, Gruppo Api e Unione Petrolifera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.