Digitale, energia e salute. L’agenda settimanale di Bruxelles in pillole



Dal 4 all’8 aprile le attività istituzionali a livello europeo saranno caratterizzate dai seguenti appuntamenti. Il Parlamento si riunirà in sessione plenaria a Strasburgo per discutere e votare la relazione sulla revisione della riserva di stabilità del mercato (MSR) del sistema di scambio di quote di emissione dell’Ue (EU ETS), e approvare formalmente il Data Governance Act (DGA), per il quale un accordo informale tra Parlamento e Consiglio è stato raggiunto il 30 novembre. Ma non è tutto. La Commissione europea martedì 5 aprile dovrebbe presentare un pacchetto di misure volto a combattere le emissioni tossiche e contrastare l’inquinamento atmosferico. Continuano anche le riunioni del Consiglio. Questa settimana avranno luogo in Lussemburgo l’incontro dell’Eurogruppo ed il Consiglio Economia e Finanza.

Di seguito i principali appuntamenti della settimana che riguardano i settori del digitale, dell’energia e della salute ma non solo.

DIGITALE

  • Mercoledì 6 Aprile 2022: Gli eurodeputati durante la plenaria discuteranno e voteranno il testo del Data Governance Act (DGA) sul quale hanno già raggiunto un accordo informale con il Consiglio lo scorso 30 novembre. L’accordo dovrà essere formalmente approvato dal Parlamento e dal Consiglio per entrare in vigore. Il Data Governance Act mira ad aumentare la condivisione dei dati intra-Ue, creando una nuova struttura di governance che si applicherà agli spazi di dati comuni che la Commissione lancerà nel breve periodo nei settori della salute, dell’energia e dell’agricoltura. Relatore del dossier per il Parlamento è l’eurodeputata tedesca Angelika Niebler (EPP).

ENERGIA

  • Lunedì 4 Aprile 2022: La Commissione discuterà con il Parlamento in merito al sesto Assessment Report del Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico (Ipcc) pubblicato lo scorso 28 febbraio 2022. Inoltre, lunedì e martedì gli europarlamentari dibatteranno e voteranno la relazione dell’eurodeputato maltese Cyrus Engerer (S&D) sulla revisione della riserva di stabilità del mercato (MSR) del sistema di scambio di quote di emissione dell’Ue (EU ETS). La riserva in funzione dal 2019, mira a equilibrare l’ETS regolando le quote annuali da mettere all’asta. La relazione votata lo scorso 15 marzo dalla commissione per l’Ambiente, la Sanità pubblica e la Sicurezza alimentare (Envi) chiede di confermare l’attuale tasso di ritiro e gli stanziamenti almeno fino al 2030.
  • Martedì 5 Aprile 2022: L’esecutivo dovrebbe proporre un pacchetto di misure volto a combattere le emissioni tossiche e contrastare l’inquinamento atmosferico.

 

ALTRI APPUNTAMENTI

  • Lunedì 4 aprile 2022: I ministri delle Finanze della zona euro si riuniranno in Lussemburgo per l’Eurogruppo.
  • Martedì 5 aprile 2022: Durante la sessione plenaria agli eurodeputati sarà data la possibilità di valutare e commentare quanto svolto finora dalla Commissione europea a partire dal suo insediamento il 1° dicembre 2019. Ma non solo. Il prossimo martedì si terrà in Lussemburgo la riunione del Consiglio Economia e Finanza. I ministri discuteranno dell’impatto delle sanzioni imposte alla Russia sull’economia europea e cercheranno di raggiungere un accordo sulla posizione del Consiglio in merito alla Global Minimum Tax, la tassa minima globale del 15% per le multinazionali prevista da un accordo internazionale promosso dall’Ocse e sostenuta da 137 Paesi.
  • Mercoledì 6 aprile 2022: Il Parlamento discuterà le conclusioni del Consiglio europeo svoltosi lo scorso 24-25 marzo. Al dibattito prenderanno parte anche il presidente del Consiglio Charles Michel e la presidente della Commissione Ursula von der Leyen con il capo della Politica estera Ue Josep Borrell.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.