Digitale, energia e salute. L’agenda settimanale di Bruxelles in pillole



Al centro dell’agenda europea per la settimana del 17 -21 ottobre ci saranno le attività svolte durante la prossima sessione plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo tra il 17 ed il 20 ottobre. Tra gli argomenti in discussione una risoluzione su come contenere i costi delle bollette e le conseguenze socioeconomiche della guerra in Ucraina, l’approvazione del budget generale dell’unione per il 2023 e la presentazione del programma di lavoro della Commissione Europea.

La settimana sarà densa di appuntamenti anche per il Consiglio dell’Unione Europea che si riunirà in diverse configurazioni: Consiglio Affari esteri, Affari generali e Trasporti. Non solo, in settimana a Bruxelles si terranno anche il vertice sociale trilaterale ed il Consiglio Europeo, mentre Praga ospiterà la riunione del Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza.

Di seguito i principali appuntamenti della settimana che riguardano i settori del digitale, dell’energia e della salute (ma non solo).

ENERGIA

Lunedì 17 ottobre 2022. Durante la sessione plenaria gli eurodeputati dibatteranno e voteranno (mercoledì 19 ottobre) la relazione relativa alla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi (Afir). La relazione redatta dalla commissione per i trasporti e il turismo (Tran) ha come relatore l’europarlamentare tedesco Ismail Ertug (S&D) e come obiettivo principale quello di garantire l’accesso a una rete infrastrutturale sufficiente per ricaricare o rifornire i veicoli stradali/navi con combustibili alternativi.

INNOVAZIONE

Martedì 18 e mercoledì 19 ottobre 2022. Il Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (Pharmacovigilance Risk Assessment Committee – PRAC) dell’EMA si riunirà a Praga.

ALTRI APPUNTAMENTI

Lunedì 17 ottobre 2022. Si terrà in Lussemburgo il Consiglio Affari esteri. I ministri avranno uno scambio di opinioni sull’aggressione russa nei confronti dell’Ucraina, sulle relazioni tra l’UE e la Cina e sulla COP 27.

Martedì 18 ottobre 2022. I ministri responsabili per gli affari europei degli Stati membri si riuniranno in Lussemburgo per il Consiglio Affari generali. Durante la riunione proseguiranno i preparativi per la riunione del Consiglio europeo (20 e 21 ottobre). Inoltre i ministri terranno un dibattito sulla proposta del Parlamento europeo di revisione delle norme UE che disciplinano le elezioni del Parlamento europeo. Durante la seduta plenaria del Parlamento europeo, gli eurodeputati – oltre a discutere il discarico del budget 2022 – dibatteranno e voteranno (mercoledì 19 ottobre) la relazione dall’eurodeputato romeno Nicolae Stefanuta (Renew) sul bilancio generale dell’Unione per il 2023. Nella stessa giornata gli europarlamentari assisteranno alla presentazione del piano di lavoro della Commissione per il 2023.

Mercoledì 19 ottobre 2022. Si terrà il vertice sociale trilaterale a Bruxelles. Il vertice – che vede riunirsi presidenti delle istituzioni e dirigenti delle principali parti sociali europee (BusinessEurope, SMEunited, SGI Europe e la Confederazione europea dei sindacati CES) – affronterà il tema dell’attuale crisi energetica. I partecipanti si interrogheranno su come proteggere l’economia, le imprese e i lavoratori dall’esponenziale aumento del costo della vita dovuto alla crisi energetica.

Giovedì 20 e venerdì 21 ottobre 2022. Consiglio europeo a Bruxelles. All’ordine del giorno del prossimo Consiglio europeo ci saranno la questione ucraina, la crisi energetica e le questioni economiche ad essa collegate oltre alla preparazione per la COP27 (6-18 Novembre 2022, Sharm El-Sheik). Durante le stesse giornate il consiglio si riunirà anche nella sua configurazione trasporti. I ministri a livello europeo responsabili per quest’area si incontreranno a Praga per discutere dell’impatto dei prezzi dell’energia sul settore.