Digitale, energia e salute. L’agenda settimanale di Bruxelles in pillole



La settimana che segue la plenaria di Strasburgo vede l’UE particolarmente attiva sulle tematiche della salute. Nello specifico, la Commissione COVI continuerà a raccogliere expertise e ad ascoltare testimoni sulle conseguenze socioeconomiche della pandemia da Covid-19. Si terranno inoltre a Praga le riunioni dei capi delle agenzie per la sicurezza alimentare (HoA). Per quanto riguarda il fronte digitale, focus sarà sul programma sulla Union Secure Connectivity. In conclusione, i lavori delle commissioni congiunte ITRE e ENVI si concentreranno sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulla riduzione delle emissioni di metano nel settore dell’energia.

DIGITALE

Martedì 29 novembre 2022. La Commissione ITRE del Parlamento voterà sul nuovo programma sulla Union Secure Connectivity per il 2023-2027. La proposta mira a ridurre la dipendenza dell’UE dalle aziende straniere, proteggendo al contempo i servizi di comunicazione critici e i dati di sorveglianza a fronte delle crescenti preoccupazioni per i progressi militari russi o cinesi nello spazio.

SALUTE

Lunedì 28 e martedì 29 novembre 2022. Doppia giornata intensa per la Commissione COVI con audizioni pubbliche con focus sull’Impatto socioeconomico della pandemia sulle persone vulnerabili. Interverranno esponenti della società civile e stakeholder da tutta l’Europa per uno scambio di vedute con i MEP. Le tre sessioni si concentreranno sulla prospettiva di genere e su come le restrizioni hanno colpito le donne, sull’impatto della pandemia sulle persone vulnerabili e sui meccanismi di sostegno dell’UE attualmente in vigore e che possono essere attivati per aiutare l’economia dell’UE in caso di un’altra pandemia. Inoltre sarà presentata la relazione che fa seguito alla missione del Comitato speciale sulla pandemia Covid-19 all’Agenzia europea per i medicinali, con sede ad Amsterdam e alla BioNTech a Mainz in Germania.

Martedì 29 novembre 2022. A Bruxelles il Gruppo di Lavoro sulla Salute Pubblica porrà l’attenzione sulla proposta di regolamento sullo European Heath Data Space.

Martedì 29 e mercoledì 30 novembre 2022. A Praga, nell’ambito della presidenza Ceca del Consiglio dell’UE, si terranno le riunioni dei capi delle agenzie per la sicurezza alimentare (HoA). Questi meeting si tengono due volte l’anno per uno scambio informale di informazioni in settori che riguardano la sicurezza alimentare negli Stati membri. L’obiettivo principale è quello di discutere i temi all’ordine del giorno e condividere le esperienze di altri Stati membri sui problemi trattati. All’attenzione vi sono i temi della sicurezza alimentare, della salute e del benessere degli animali, della salute delle piante e della protezione dei consumatori.

ENERGIA

Martedì 29 novembre 2022. Il Gruppo di lavoro sull’Energia lavorerà sulla proposta di regolamento del consiglio che istituisce un meccanismo di correzione del mercato per proteggere i cittadini e l’economia da prezzi eccessivamente elevati. In agenda anche la Direttiva sulle norme comuni per i mercati interni delle energie rinnovabili e dei gas naturali e dell’idrogeno e Regolamento sui mercati interni delle energie rinnovabili e dei gas naturali e dell’idrogeno.

Martedì 29 novembre 2022. All’ordine del giorno delle Commissioni congiunte ENVI e ITRE, la proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulla riduzione delle emissioni di metano nel settore dell’energia. Rapporteur per il dossier sono l’italiana Silvia Sardone (ID) e la tedesca Jutta Paulus (Verts/ALE).

Martedì 29 novembre 2022. Ospite della Commissione ITRE Christian Zinglersen, direttore dell’Agenzia per la cooperazione fra i regolatori nazionali dell’energia (ACER), il quale discuterà con i MEP la relazione annuale sui risultati del monitoraggio dei mercati interni dell’elettricità e del gas naturale nel 2021.

ALTRI APPUNTAMENTI

Giovedì 1 e venerdì 2 dicembre 2022. Si riunirà a Bruxelles il Consiglio Competitività nella sua configurazione Mercato Interno e Industria (lunedì) e Ricerca e Spazio (martedì). Per quanto concerne la prima giornata, al Consiglio si occuperà è prevista l’adozione di un approccio generale sul Chips Act, sulla direttiva sulla due diligence di sostenibilità delle imprese (CSDD), sul regolamento sulla protezione delle indicazioni geografiche (IG) per i prodotti artigianali e industriali. Infine in agenda vi sono le conclusioni sull’Agenda europea per il turismo e la discussione sulla direttiva per la responsabilizzazione dei consumatori per la transizione verde e il regolamento sulla progettazione ecocompatibile dei prodotti sostenibili (ESPR). Successivamente, nell’ambito della Ricerca e Spazio, al centro dell’agenda troviamo le infrastrutture di ricerca e la Nuova agenda europea per l’innovazione, l’informativa da parte della delegazione spagnola su “PRIMA“, il partenariato per la ricerca e l’innovazione nell’area mediterranea. In conclusione, ci sarà un dibattito sullo sfruttamento dei dati spaziali dell’UE.