La ridefinizione dei rapporti fra Stato, Regioni ed Enti locali attraverso il ddl delega per l’attuazione dell’art. 119 Cost.

Analysis
Guido RIVOSECCHI

Il ddl delega del Governo interviene finalmente per colmare il preoccupante vuoto normativo determinato dalla mancanza di una legge di coordinamento della finanza pubblica. Tra le note di merito si segnalano il coerente sviluppo del principio del finanziamento integrale delle funzioni e il passaggio dal criterio della spesa storica a quello dei costi standard. Qualche nodo critico, tuttavia, persiste: la condizione di “ultraprivilegio” delle Regioni a Statuto speciale, gli incentivi alla costituzione delle Città metropolitane, l’armonizzazione delle procedure contabili.