Big Data e consumatori per una tutela a prova di futuro. Il video integrale



big data

Big data e consumatori per una tutela a prova di futuro“. È questo il titolo del workshop online che si è svolto lo scorso 26 gennaio organizzato dall’Istituto per la Competitività (I-Com) in collaborazione con il Movimento Difesa del Cittadino.

Durante l’iniziativa è stato presentato il paper elaborato nell’ambito del progetto Consumer Angels del ministero dello Sviluppo economico, intitolato “Industry 4.0, Big Data e consumatori”, che approfondisce le più avanzate tecnologie digitali di analisi dati, dai Big Data al Machine Learning. Lo studio, inoltre, dimostra come l’impiego di queste tecniche di gestione dei rapporti con gli utenti possa essere utile alle aziende per migliorare il customer care e la soddisfazione dei consumatori.

Dopo i saluti di apertura del presidente I-Com, Stefano da Empoli, e del coordinatore nazionale del Movimento Difesa del Cittadino, Antonio Longo, il senior research fellow dell’istituto Lorenzo Principali ha presentato l’analisi contenuta nel paper.

Al dibattito, coordinato dal direttore della comunicazione Andrea Picardi, hanno partecipato l’esperto TLC e componente del CNU, Mariano Baldi, il direttore generale Tutela del consumatore dell’AGCM, Giovanni Calabrò, il responsabile Associazioni e Stakeholders di Enel Italia, Claudio Fiorentini, il capo Servizio tutela individuale dei clienti del dipartimento Tutela della clientela ed educazione finanziaria della Banca d’Italia, Antonella Magliocco, il direttore Tutela dei consumatori dell’AGCOM, Mario Staderini, e il segretario generale di ABI Lab, Romano Stasi.

Il presidente nazionale del Movimento Difesa del Cittadino, Francesco Luongo, è intervenuto in chiusura del dibattito.

Di seguito il video integrale dell’iniziativa: