La gestione delle frequenze alla luce delle proposte di modifica al pacchetto europeo delle comunicazioni elettroniche: una prima analisi

Analisi
Ottavio GRANDINETTI

L’introduzione di una disciplina comunitaria che prevede la gestione flessibile della spettro delle frequenze non comporta necessariamente la privatizzazione dello stesso. Per creare un sistema efficiente è indispensabile neutralizzare le distorsioni della concorrenza che sono in parte dovute all’applicazione dei principi di service e di network neutrality.